Santa Maria della Marca

Castelfiorentino, diocesi di Volterra

Benvenuto

Celebrazione Santa Messa

Lunedì - Sabato
ore 18:00

Domenica 

ore 10.00 - 18:00 

 

Parrocchia S.Maria della Marca

piazza Achille Grandi, 38

50051 Castelfiorentino (FI)

Tel. 0571-631485

fb: santa maria della Marca

Chiesa di Santa Maria della Marca - Castelfiorentino

 

Meditazioni del Papa

Collegamenti

Un pane per la nostra Salvezza 

DAL VANGELO SECONDO MATTEO (Mt 28,16-20)

Il primo giorno degli Àzzimi, quando si immolava la Pasqua, i discepoli dissero a Gesù: «Dove vuoi che andiamo a preparare, perché tu possa mangiare la Pasqua?». Allora mandò due dei suoi discepoli, dicendo loro: «Andate in città e vi verrà incontro un uomo con una brocca d’acqua; seguitelo. Là dove entrerà, dite al padrone di casa: “Il Maestro dice: Dov’è la mia stanza, in cui io possa mangiare la Pasqua con i miei discepoli?”. Egli vi mostrerà al piano superiore una grande sala, arredata e già pronta; lì preparate la cena per noi». I discepoli andarono e, entrati in città, trovarono come aveva detto loro e prepararono la Pasqua. Mentre mangiavano, prese il pane e recitò la benedizione, lo spezzò e lo diede loro, dicendo: «Prendete, questo è il mio corpo». Poi prese un calice e rese grazie, lo diede loro e ne bevvero tutti. E disse loro: «Questo è il mio sangue dell’alleanza, che è versato per molti. In verità io vi dico che non berrò mai più del frutto della vite fino al giorno in cui lo berrò nuovo, nel regno di Dio». Dopo aver cantato l’inno, uscirono verso il monte degli Ulivi.

Un pane per la nostra Salvezza

Un pezzetto di pane per ricordarci che non di solo pane vive l’uomo, un sorso di vino per stringere un patto valido per sempre: come al solito Gesù sovverte la nostra logica razionale. Nell’Ultima Cena coi suoi apostoli, invece di lasciare raccomandazioni e programmi come ognuno di noi avrebbe fatto, consegna, quasi fosse un testamento, il suo corpo da masticare e ingoiare in un semplice pezzo di pane. È vero, li aveva avvisati quando aveva detto “Io sono il pane della vita” e li aveva preparati “Se non mangiate la carne del Figlio dell’Uomo e non bevete il suo sangue, non avrete in voi la vita. Perché la mia carne è vero cibo e il mio sangue vera bevanda” (Giovanni 6,53-55), ma quanto davvero poteva aver capito quel manipolo di raccattati? E quando quella sera intorno a un tavolo, o forse seduti in terra, avevano accolto nelle mani quel boccone di pane le loro mani avranno tremato? Mi torna in mente quell’episodio raccontato nel capitolo 19 del primo libro dei Re quando Elia, stanco e sentendosi in pericolo, chiede a Dio di lasciarlo morire. Si addormenta e viene svegliato per due volte dalla voce di un angelo che gli dice “Alzati e mangia”: vicino a lui trova una focaccia e un po’ di acqua. Quel pane gli servirà per mettersi in cammino e raggiungere il monte Oreb, dove incontrerà Dio, in un sussurro di vento. E ancora il mio pensiero corre a quei cinquemila che furono sfamati a partire da pochi pezzi di pane, perché anche loro potessero riprendere il cammino e tornare alle loro case. Il pane ci è necessario per vivere, per camminare, perché è energia immediatamente assimilabile che scorre nelle nostre vene, il pane placa la nostra fame. Così capisco che Gesù non poteva scegliere posto migliore in cui nascondersi e restare con noi, a calmare la nostra fame: fame di pane e di infinito. Quell’infinito che attraverso un pezzetto di pane e un sorso di vino mi raggiunge e circola nel mio sangue, diventa mio stesso sangue, scorre nelle mie vene. In me circola Dio. Che regalo incredibile e stupendo, così semplice eppure così generoso, regalo di un Dio che come una mamma nutre col suo corpo il suo bambino. Ci aveva promesso che sarebbe rimasto con noi, che non ci avrebbe lasciati soli, ora ci raggiunge fin nel profondo delle nostre fibre, per continuare ad alimentare la vita. Il momento dell’istituzione dell’Eucaristia viene raccontato da tutti gli evangelisti tranne Giovanni che, a questo punto dell’Ultima Cena, inserisce la lavanda dei piedi, quasi a volerci mostrare la postura del Corpus Domini: un Dio in ginocchio sui nostri piedi stanchi. Un Dio buono come il pane.                                                                             don Luigi Verdi

Agenda settimanale

2- Domenica -CORPO E SANGUE DI CRISTO (anno B) Ss. Marcellino e Pietro (mf).

Es 24,3-8; Sal 115; Eb 9,11-15; Mc 14,12-16.22-26 Alzerò il calice della salvezza e invocherò il Signore

9.00 Santa Messa - def.: Lenzi Tiziano e famg. Lenzi

11.15 Santa Messa – con sacramento della Cresima presiede

                                          S.Ecc.za Mons. Roberto Campiotti vescovo di Volterra

17:00 Santa Messa – per il popolo

3 - Lunedì - 9.a del Tempo Ordinario Ss. C. Lwanga e c. (m); S. Clotilde; S. Giovanni XXIII

2Pt 1,1-7; Sal 90; Mc 12,1-12 Mio Dio, in te confido

18:00 Santa Messa - def.: Gaspare  

4 - Martedì - 9.a del Tempo Ordinario S. Francesco Caracciolo; S. Quirino; S. Filippo Smaldone

2Pt 3,11b-15a.17-18; Sal 89; Mc 12,13-17 Signore, sei stato per noi un rifugio per ogni generazione

18:00 Santa Messa - def.: Famg. Asta                                                                                                                                                                                                                                                                          

5 - Mercoledì  - 9.a del Tempo Ordinario S. Bonifacio (m); S. Pietro Spanò; S. Franco

2Tm 1,1-3.6-12; Sal 122; Mc 12,18-27 A te, Signore, alzo i miei occhi

18:00 Santa Messa - def.: Silvano

6 - Giovedì - 9.a del Tempo Ordinario S. Norberto (mf); S. Claudio; B. Falcone

2Tm 2,8-15; Sal 24; Mc 12,28b-34 Fammi conoscere, Signore, le tue vie

18:00 Santa Messa - def.: - Lemmi Ettore e Ida                                                                                                                                                                                                                                                                                                      

7- Venerdì –SACRO CUORE DI GESU' (anno B) (s) S. Antonio M. Gianelli; S. Colman.

Os 11,1.3-4.8c-9; Cant. Is 12; Ef 3,8-12.14-19; Gv 19,31-37 berremo con gioia alle fonti della salvezza

18:00 Santa Messa -  def.: Tempestini Marcella e famg. Panicci Natale

8 - Sabato - CUORE IMMACOLATO DI MARIA (m) S. Medardo; S. Fortunato; B. Nicola Medda

 Is 61,9-11; Cant. 1Sam 2,1.4-8; Lc 2,41-51 Il mio cuore esulta nel Signore, mio salvatore

18:00 Santa Messa - def.: Cetti Paolo  

9- Domenica - 10.a del Tempo Ordinario (anno B) S. Efrem (mf); B. Anna Maria Taigi; B. Luigi B. Gen 3,9-15; Sal 129; 2Cor 4,13 - 5,1; Mc 3,20-35 Il Signore è bontà e misericordia

10.00 Santa Messa - def.: Montagnani Settimo e Matteoli Emma

11.15 Santa Messa – def.: Colombini Stefano – Mario, Luisa e Rino – Raffaello e Fiammetta

18:00 Santa Messa – anime del purgatorio

Da lunedì 3 giugno la messa pomeridiana

feriale e festiva, sarà celebrata alle ore 18.00

giù nella cappella vicino al salone

Posted by don Valentino Friday, May 31, 2024 4:01:00 PM
Page 1 of 2 1 2 > >>
  1. Di Domenica in Domenica > Inviati per annunciare

    DAL VANGELO SECONDO MARCO ( Mc 6,7-13 ) , In quel tempo, Gesù chiamò a sé i Dodici e prese a mandarli a due a due e dava loro potere sugli spiriti impuri. E ordinò loro di non prendere per il viaggio nient’altro che un bastone: né pane, né sacca, né denaro nella cintura; ma di calzare...
  2. Di Domenica in Domenica > Dove sei, perché dormi?

    DAL VANGELO SECONDO MARCO ( MC 4,35-41 ) , In quel giorno, venuta la sera, Gesù disse ai suoi discepoli: «Passiamo all’altra riva». E, congedata la folla, lo presero con sé, così com’era, nella barca. C’erano anche altre barche con lui. Ci fu una grande tempesta di vento e le onde si...

www.diocesivolterra.org

La nostra parrocchia fa parte dell'antichissima diocesi di Volterra.

La storia bimillenaria della diocesi conta diversi santi tra cui S.Lino, secondo papa dopo S.Pietro.

Il territorio della diocesi si stende attorno alla città di Volterra, per tutta la Toscana centrale.


Contatore visite da 01/09/2017


Iscrizioni al Catechismo


Sono aperte le iscrizioni al Catechismo per l'Anno in corso.

Modulo di iscrizione

 


 

Appuntamenti

News Papa Francesco

Monday, July 15, 2024 9:00:00 AM
Grazie dell’incontro. Ci sono i Minimi; i Chierici Regolari Minori, Suore Agostiniane del Divino Amore, i Chierici di San Viatore, Suore Riparatrici del Sacro Cuore e le Missionarie di Sant’Antonio Claret. Io farò una domanda prima di incominciare. Quanti novizie o novizi avete voi? Quanti? … Pregate, pregate. Ma come fate? Da dove vengono? [Rispondono]: “Da Asia, Africa e America...
Sunday, July 14, 2024 12:00:00 PM
Cari fratelli e sorelle, buona domenica! Oggi il Vangelo ci parla di Gesù che invia i suoi discepoli per la missione (cfr Mc 6,7-13). Li invia “a due a due” e raccomanda una cosa importante: di portare con sé solo il necessario. Fermiamoci un momento su questa immagine: i discepoli sono inviati insieme, e devono portare con sé solo il necessario. Il Vangelo non si...
Wednesday, July 10, 2024 8:00:00 AM
Cari amici, vi giunga questo saluto per il vostro incontro dal titolo “AI Ethics for Peace”. Intelligenza artificiale e pace sono due temi di assoluta importanza, come ho avuto modo di sottolineare ai leader politici del G7: “Conviene sempre ricordare che la macchina può, in alcune forme e con questi nuovi mezzi, produrre delle scelte algoritmiche. Ciò che la macchina fa è...
Sunday, July 7, 2024 12:00:00 PM
Ho voluto ringraziare il Vescovo, per tante cose, ma soprattutto per una: che non ha “parlato” dei malati … Li ha nominati! Li conosce per nome! E questo è un esempio, perché la carità è concreta, l’amore è concreto. Ringrazio tanto il Vescovo perché ha questa abitudine. Ogni persona, sana o malata, grande o piccola, ogni persona ha una dignità....
Sunday, July 7, 2024 10:30:00 AM
Per ridestare la speranza dei cuori affranti e sostenere le fatiche del cammino, Dio sempre ha suscitato profeti in mezzo al suo popolo. Eppure, come racconta la Prima Lettura di oggi narrandoci le vicende di Ezechiele, essi hanno trovato spesso un popolo ribelle, «figli testardi e dal cuore indurito» (Ez 2,4), e sono stati rifiutati. Anche Gesù fa la stessa esperienza dei...
Sunday, July 7, 2024 8:30:00 AM
Illustri Autorità, cari fratelli Vescovi, Signori Cardinali, fratelli e sorelle, buongiorno! Ringrazio il Cardinale Zuppi e Monsignor Baturi per avermi invitato a condividere con voi questa sessione conclusiva. Saluto Monsignor Renna e il Comitato Scientifico e Organizzatore delle Settimane Sociali. A nome di tutti esprimo gratitudine a Monsignor Trevisi per l’accoglienza della Diocesi...
Sunday, July 7, 2024 6:30:00 AM
Multimedia ore 6:30 Decollo dall’eliporto del Vaticano ore 8:00 Atterraggio al Centro Congressi “Generali Convention Center” di TriesteIl Santo Padre è accolto da: - Card. Matteo Maria Zuppi, Arcivescovo di Bologna, Presidente della Conferenza Episcopale Italiana - S.E. Mons. Luigi Renna, Arcivescovo di Catania, Presidente del Comitato Organizzatore delle ...
Monday, July 1, 2024 12:00:00 PM
STATUTO PREAMBOLO La Rete Mondiale di Preghiera del Papa (in seguito RMPP), si è sviluppata dall’iniziativa originale dell’Apostolato della Preghiera, il quale, nato in Francia nel 1844, da P. François-Xavier Gautrelet, S.J., e inizialmente indirizzato ai giovani Gesuiti durante la formazione iniziale, si espanse velocemente come apostolato di preghiera per la missione della...
Sunday, June 30, 2024 12:00:00 PM
Cari fratelli e sorelle, buona domenica! Il Vangelo della liturgia odierna ci racconta due miracoli che sembrano essere intrecciati fra loro. Mentre Gesù va a casa di Giairo, uno dei capi della sinagoga, perché la sua figlioletta è gravemente malata, lungo la strada una donna emorroissa gli tocca il mantello e Lui si ferma per guarirla. Nel frattempo, annunciano che la figlia di Giairo è morta,...
Saturday, June 29, 2024 12:00:00 PM
Cari fratelli e sorelle, buongiorno! Oggi, solennità dei Santi Apostoli Pietro e Paolo, nel Vangelo Gesù dice a Simone, da Lui soprannominato Pietro: «A te darò le chiavi del Regno dei cieli» (Mt 16,19). Per questo vediamo spesso San Pietro raffigurato con due grandi chiavi in mano, come nella statua che si trova qui, in questa Piazza. Quelle chiavi...