Santa Maria della Marca

Castelfiorentino, diocesi di Volterra

Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 13,44-52

In quel tempo Gesù disse ai suoi discepoli: «Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto nel campo; un uomo lo trova e lo nasconde; poi va, pieno di gioia, vende tutti i suoi averi e compra quel campo. Il regno dei cieli è simile anche a un mercante che va in cerca di perle preziose; trovata una perla di grande valore, va, vende tutti i suoi averi e la compra. Ancora, il regno dei cieli è simile a una rete gettata nel mare, che raccoglie ogni genere di pesci. Quando è piena, i pescatori la tirano a riva, si mettono a sedere, raccolgono i pesci buoni nei canestri e buttano via i cattivi. Così sarà alla fine del mondo. Verranno gli angeli e separeranno i cattivi dai buoni e li getteranno nella fornace ardente, dove sarà pianto e stridore di denti. Avete compreso tutte queste cose?». Gli risposero: «Sì». Ed egli disse loro: «Per questo ogni scriba, divenuto discepolo del regno dei cieli, è simile a un padrone di casa che estrae dal suo tesoro cose nuove e cose antiche».

tu sei il tesoro di Dio

Tesoro: parola magica, parola da innamorati, da avventure, da favole, ma anche da Vangelo. Accade con Dio ciò che accade a chi trova un tesoro o una perla: un capovolgimento totale e gioioso che travolge l’esistenza, qualcosa che fa la differenza tra prima e dopo. Ebbene, anche nei nostri giorni disillusi e scontenti, in questa epoca di “passioni tristi” il vangelo osa proporre, come una manciata di luce, la storia di una passione felice, che crede nell’esito buono della storia, comunque buono. Perché nel mondo sono in gioco forze più grandi di noi, che lavorano per seppellire tesori, far emergere perle; sorgenti alle quali possiamo sempre attingere, che non vengono mai meno e che “sono per noi”. Un uomo trova un tesoro e pieno di gioia va. La gioia è il primo tesoro che il tesoro regala. Entrare nel Vangelo «è come entrare in un fiume di gioia» (papa Francesco), respirare un’aria fresca e carica di pollini. Dio instaura con noi la pedagogia della gioia! Nel libro del Siracide è riportato un testo sorprendente: Figlio, per quanto ti è possibile, trattati bene... Non privarti di un solo giorno felice (Sir 14.11.14). È l’invito affettuoso del Padre ai suoi figli, il volto di un Dio attraente, bello, solare, il cui obiettivo non è essere finalmente obbedito o venerato da questi figli sempre ribelli che noi siamo, ma che adopera tutta la sua pedagogia per crescere figli felici. Come fanno ogni padre e madre. Figlio non privarti di un giorno felice! Prima che chiedere preghiere, Dio offre tesori. E il vangelo ne possiede la mappa. Quell’uomo va e vende quello che ha. Il contadino e il mercante vendono tutto, ma per guadagnare tutto. Non perdono niente, lo investono. Fanno un affare. Così sono i cristiani: scelgono e, scegliendo bene, guadagnano. Non sono più buoni degli altri, ma più ricchi: hanno un tesoro di speranze, di coraggio, di libertà, di cuore, di Dio. «Cresce in me la convinzione di portare un tesoro d’oro fino che devo consegnare agli altri» (S. Weil). Tesoro e perla sono i nomi che dà al suo amore chi è innamorato. Con la carica di affetto e di gioia, con la travolgente energia, con il futuro che sprigiona. Due nomi di Dio sulla bocca di Gesù. Il Vangelo mi incalza: Dio per te è un tesoro o soltanto una fatica? È la perla della tua vita o solo un dovere? Mi sento contadino fortunato, mercante ricco perché conosco il piacere di credere, il piacere di amare Dio: una festa del cuore, della mente, dell’anima. Non è un vanto, ma una responsabilità! E dico grazie a Colui che mi ha fatto inciampare in un tesoro, in molte perle, lungo molte strade, in molti giorni della vita.                                                             Ermes Ronchi

Agenda settimanale

30 - Domenica - 17.a del Tempo Ordinario (anno A) S. Pietro Crisologo (mf); S. Orso; S. Massima 1Re 3,5.7-12; Sal 118; Rm 8,28-30; Mt 13,44-52 Quanto amo la tua legge, Signore!

10:00 Santa Messa – def.: Manetti Emilio e Pescini Ida

18:00 Santa Messa– secondo le intenzioni dell’offerente

31 - Lunedì - 17.a del Tempo Ordinario S. Ignazio di Loyola (m); S. Fabio; S. Calimero

Es 32,15-24.30-34; Sal 105; Mt 13,31-35 Rendete grazie al Signore, perché è buono

08:30 Santa Messa – secondo intenzione offerente

1 - Martedì - 17.a del Tempo Ordinario S. Alfonso M. de’ Liguori (m); S. Pietro Favre; S. Severo

Es 33,7-11; 34,5-9,28; Sal 102; Mt 13,36-43 Misericordioso e pietoso è il Signore

18:00 Santa Messa                                                                                                                                                                                                                                                                        

2 - Mercoledì - 17.a del Tempo Ordinario S. Eusebio di Vercelli (mf); S. Pietro Giuliano Eymard

Es 34,29-35; Sal 98; Mt 13,44-46 Tu sei santo, Signore, nostro Dio

08:30 Santa Messa –

3- Giovedì - 17.a del Tempo Ordinario S. Asprenato; S. Martino; B. Agostino Kazoti

Es 40,16-21.34-38; Sal 83; Mt 13,47-53 Quanto sono amabili le tue dimore, Signore degli eserciti!

08:30 Santa Messa                                                                                                                                                                                                                                                                                                      

4 - Venerdì - 17.a del Tempo Ordinario S. Giovanni Maria Vianney (m); S. Raniero; B. Federico J.

Lv 23,1,4-11,15-16,27,34b-37; Sal 80; Mt 13,54-58 Esultate in Dio, nostra forza

08:30 Santa Messa

5 - Sabato - 17.a del Tempo Ordinario Dedic. Bas. S. Maria Maggiore (mf); S. Osvaldo; S. Emidio;

Lv 25,1.8-17; Sal 66; Mt 14,1-12 Ti lodino i popoli, o Dio, ti lodino i popoli tutti

08:30 Santa Messa -  def.: famg. Matteoli e Calamassi

6- Domenica - Trasfigurazione del Signore (anno A) – P; B. Maria Francesca di Gesù

Dn 7,9-10.13-14 opp. 2Pt 1,16-19; Sal 96; Mt 17,1-9 Il Signore regna, il Dio di tutta la terra

10:00 Santa Messa – def.: Quagli Rita e Alvaro – Tinti Oliviero

18:00 Santa Messa– secondo le intenzioni dell’offerente

Da lunedì 31 Luglio la santa Messa feriale sarà celebrata al mattino alle ore 8.30

Posted by don Valentino Saturday, July 29, 2023 9:55:00 AM

Comments

Comments are closed on this post.

Archives