Santa Maria della Marca

Castelfiorentino, diocesi di Volterra

LA GRATUITÀ: DARE DA MANGIARE AGLI AFFAMATI – 13-02-2016 

 

Dal Vangelo secondo Luca

(4,1-13)

 

Gesù, pieno di Spirito Santo, si allontanò dal Giordano e fu condotto dallo Spirito nel deserto dove, per quaranta giorni, fu tentato dal diavolo. Non mangiò nulla in quei giorni; ma quando furono terminati ebbe fame. Allora il diavolo gli disse: "Se tu sei Figlio di Dio, dì a questa pietra che diventi pane". Gesù gli rispose: "Sta scritto: Non di solo pane vivrà l'uomo". Il diavolo lo condusse in alto e, mostrandogli in un istante tutti i regni della terra, gli disse: "Ti darò tutta questa potenza e la gloria di questi regni, perché è stata messa nelle mie mani e io la do a chi voglio. Se ti prostri dinanzi a me tutto sarà tuo". Gesù gli rispose: "Sta scritto: Solo al Signore Dio tuo ti prostrerai, lui solo adorerai". Lo condusse a Gerusalemme, lo pose sul pinnacolo del tempio e gli disse: "Se tu sei Figlio di Dio, buttati giù; sta scritto infatti: Ai suoi angeli darà ordine per te, perché essi ti custodiscano; e anche: essi ti sosterranno con le mani, perché il tuo piede non inciampi in una pietra". Gesù gli rispose: "È stato detto: Non tenterai il Signore Dio tuo". Dopo aver esaurito ogni specie di tentazione, il diavolo si allontanò da lui per ritornare al tempo fissato.

La gratuità: Dare da mangiare agli affamati

 

La fame nel mondo è ancora un'emergenza gravissima. Quasi 800milioni di persone soffrono oggi la fame estrema; 2 miliardi sono le persone in condizioni di grave malnutrizione. Non è un problema lontano da noi. Sono 5 milioni e mezzo gli italiani in povertà alimentare e, di questi, 1 milione e 300mila sono minori. Vivono nelle nostre città, forse sono proprio nostri vicini di casa. Eppure in Italia, ogni anno, si getta nella spazzatura cibo per 13miliardi di euro. «Dar da mangiare agli affamati» è per noi un richiamo all'attenzione nei confronti di chi manca dell'essenziale, per aprirci a logiche di sobrietà e condivisione

 

"La sicurezza alimentare va raggiunta anche se i popoli sono diversi per collocazione geografica, situazioni economiche o culture alimentari. Lavoriamo per armonizzare le differenze e uniamo gli sforzi, così non leggeremo più che la sicurezza alimentare per il Nord significa eliminare grassi e favorire il movimento e per il Sud procurarsi almeno un pasto al giorno. Dobbiamo cominciare dalla nostra quotidianità se vogliamo cambiare gli stili di vita, coscienti che i nostri piccoli gesti possono garantire la sostenibilità e il futuro della famiglia umana. E poi continuiamo la lotta alla fame senza secondi fini! Le proiezioni della FAO dicono che entro il 2050, con 9 miliardi di abitanti sul pianeta, la produzione deve aumentare e addirittura raddoppiare. Invece di impressionarci di fronte ai dati, modifichiamo il nostro rapporto con le risorse naturali, l'uso dei terreni; modifichiamo i consumi, senza cadere nella schiavitù del consumismo; eliminiamo lo sperpero e così sconfiggeremo la fame. La Chiesa con le sue istituzioni e le sue iniziative cammina con voi, consapevole che le risorse della terra sono limitate e un loro uso sostenibile è assolutamente urgente per lo sviluppo agricolo e alimentare. Per questo si impegna a favorire quel cambio di atteggiamento necessario al bene delle generazioni future. Che l'Onnipotente benedica il vostro lavoro!"

 

(dal discorso del santo padre Francesco ai partecipanti alla 39ª sessione dell'organizzazione delle nazioni unite per l'alimentazione e l'agricoltura [F.A.O.] 11 giugno 2015)

Adotta una famiglia

Con il mercoledì delle Ceneri abbiamo dato il via ufficiale a questa iniziativa che coinvolge ambedue le comunità parrocchiali. A fine mese vi daremo un resoconto di quanto è stato raccolto e dell'uso che ne è stato fatto. Ricordo che si può contribuire con un'offerta minima di 5 Euro al mese per tutta la durata del Giubileo (€ 55 in totale). Per maggiori informazioni potete trovare un depliant in bacheca o sul tavolo in chiesa, oppure chiedere al proprio parroco.

 

Agenda Settimanale

14 - Domenica - 1.a Domenica di Quaresima - Ss. CIRILLO e METODIO patroni d'Europa (f) - [I]

Resta con noi, Signore, nell'ora della prova - Dt 26,4-10; Sal 90; Rm 10,8-13; Lc 4,1-13

9:00 Santa Messa (*) def: Campinoti Silvano

11:15 Santa Messa (*) def: Dainelli Otello

17:00 Santa Messa (*) def: Alberto e Cesarina

15 - Lunedì - 1.a di Quaresima - S. Faustino, Giorgia , Sigfrido - [I]

Le tue parole, Signore, sono spirito e vita - Lv 19,1-2.11-18; Sal 18; Mt 25,31-46

7:00 Santa Messa (*) def: Leoncini Giovanna e Anna

12:00 Mensa Caritas

17:00 Santa Messa (*) def: Dario e Maria Campatelli; Morelli Stefania

16 - Martedì - 1.a di Quaresima - S. Giuliana Vergine - [I]

Il Signore libera i giusti da tutte le loro angosce - Is 55,10-11; Sal 33; Mt 6,7-15

7:00 Santa Messa (*) def: Morelli Ilio

12:00 Mensa Caritas

17:00 Santa Messa (*) def: Gloria

17 - Mercoledì - 1.a di Quaresima - Ss. Sette Fondatori Ord. Servi B.V.M. - [I]

Tu non disprezzi, o Dio, un cuore contrito e affranto - Gio 3,1-10; Sal 50; Lc 11,29-32

7:00 Santa Messa (*) def: famg. Maroni e Canchi

12:00 Mensa Caritas

17:00 Santa Messa (*) def: Secondo le intenzioni dell'offerente

20:45 incontro con don Maurizio: la fede e l'accoglienza

 

18 - Giovedì - 1.a di Quaresima - S. Simone Vescovo, Cinzia, Claudio - [I]

Nel giorno in cui ti ho invocato mi hai risposto - Ester 4,17n.p-r.aa-bb.gg-hh; Sal 137; Mt 7,7-1

7:00 Santa Messa (*) def: Citti Luigi, Valentini Anna Maria

12:00 Mensa Caritas

17:00 Santa Messa (*) def: Falchi Benvenuto e Anita

19 - Venerdì - 1.a di Quaresima - S. Mansueto, S. Tullio, Corrado, Publio - [I]

Se consideri le colpe, Signore, chi ti può resistere? - Ez 18,21-28; Sal 129; Mt 5,20-26

7:00 Santa Messa (*) def: Dani Nello e Montagnani Leda

16.15 Via Crucis

17:00 Santa Messa (*) def: Alfonsina, Michelangelo e Ferruccio

21:15 Incontro in preparazione al matrimonio

 

20 - Sabato - 1.a di Quaresima - S. Silvano, S. Eleuterio V., Ulrico, Eros - [I]

Beato chi cammina nella legge del Signore - Dt 26,16-19; Sal 118; Mt 5,43-48

8:30 Santa Messa (*) def: Mancini Irene

15:00 incontro di catechismo gruppo A

17:00 Santa Messa (*) def: Marconcini Luigi

21 - Domenica - 2.a Domenica di Quaresima - S. Pier Damiani (mf) - [II]

Il Signore è mia luce e mia salvezza - Gn 15,5-12.17-18; Sal 26; Fl 3,17 - 4,1; Lc 9,28b-36

9:00 Santa Messa (*) def: Frosali Olinto

11:15 Santa Messa (*) def: Salvatore, Luigi, Generoso e Alfredo

17:00 Santa Messa (*) def: Fatichenti Mario

Quaresima di Carità

Riprende il via anche quest'anno l'iniziativa della Caritas a sostegno del banco Alimentare di Castelfiorentino alla quale possiamo contribuire portando i generi di prima necessità che trovate indicati nel foglietto in chiesa.

Posted by don Valentino Saturday, February 13, 2016 9:25:56 AM
Page 284 of 360 << < 60 120 180 240 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 300 > >>

Archives