Santa Maria della Marca

Castelfiorentino, diocesi di Volterra

Dal Vangelo secondo Luca (Lc 10,1-12.17-20)

Dopo questi fatti il Signore designò altri settantadue discepoli e li inviò a due a due avanti a sé in ogni città e luogo dove stava per recarsi. Diceva loro: "La messe è molta, ma gli operai sono pochi. Pregate dunque il padrone della messe perché mandi operai per la sua messe. Andate: ecco io vi mando come agnelli in mezzo a lupi; non portate borsa, né bisaccia, né sandali e non salutate nessuno lungo la strada. In qualunque casa entriate, prima dite: Pace a questa casa. Se vi sarà un figlio della pace, la vostra pace scenderà su di lui, altrimenti ritornerà su di voi. Restate in quella casa, mangiando e bevendo di quello che hanno, perché l'operaio è degno della sua mercede. Non passate di casa in casa. Quando entrerete in una città e vi accoglieranno, mangiate quello che vi sarà messo dinanzi, curate i malati che vi si trovano, e dite loro: Si è avvicinato a voi il regno di Dio. Ma quando entrerete in una città e non vi accoglieranno, uscite sulle piazze e dite: Anche la polvere della vostra città che si è attaccata ai nostri piedi, noi la scuotiamo contro di voi; sappiate però che il regno di Dio è vicino. Io vi dico che in quel giorno Sòdoma sarà trattata meno duramente di quella città. I settantadue tornarono pieni di gioia dicendo: "Signore, anche i demòni si sottomettono a noi nel tuo nome". Egli disse: "Io vedevo satana cadere dal cielo come la folgore. Ecco, io vi ho dato il potere di camminare sopra i serpenti e gli scorpioni e sopra ogni potenza del nemico; nulla vi potrà danneggiare. Non rallegratevi però perché i demòni si sottomettono a voi; rallegratevi piuttosto che i vostri nomi sono scritti nei cieli".

"Ora et Labora"

Giovedì 11 Luglio ricorre la festa di san Benedetto da Norcia, patrono d'Europa e fondatore dell'ordine benedettino a cui appartengono anche le nostre suore. Una delle regole, forse quella più famosa e universalmente conosciuta, di questo ordine è " Ora et Labora", prega e lavora. Ci sarebbe da chiedersi se ancora oggi questa regola trova una sua attualizzazione. Spesso si sente dire, non ho tempo per andare alla messa, non riesco a pregare s la sera sono tanto stanco. Tutto vero perché la società moderna ci impone dei ritmi davvero serrati, il lavoro, gli interessi personali, lo sport, gli impegni familiari ci portano a vivere in malo modo il nostro tempo sottraendoci grosse energie e quindi tempo per la messa o la preghiera ne rimane davvero poco o addirittura punto. Come fare allora? Credo che tutta la nostra vita possa essere una preghiera al Signore, ringraziandolo per i doni che ci ha fatto, se quando inizio la mia giornata mi affido a lui è già preghiera, se io compio i miei doveri familiari con amore e carità è già preghiera, se quando al termine del giorno dico grazie Signore per questo giorno te lo offro con il cuore con il bene fatto e il male non voluto è già preghiera. Certo la partecipazione alla messa è fondamentale e volendo un'ora del nostro tempo possiamo trovarla. Nella nostra città ci sono ben 8 messe alla domenica e 3 al sabato, volendo si può scegliere dove andare all'orario che più ci torna comodo.

Agenda settimanale

7 Domenica - 14.a T. O. - S. Panteno di Alessandria; S. Odone - II

Acclamate Dio, voi tutti della terra. Is 66,10-14c; Sal 65; Gal 6,14-18; Lc 10,1-12.17-20

9:00 Santa Messa – def.: Grazzi Elia e Gelli Massimo

18:00 Santa Messa – def.: Montagnani Alberto e Cesarina

8 Lunedì - 14.a T. O.- Ss. Aquila e Priscilla; S. Adriano; B. Pietro Vigne - II

Mio Dio, in te confido. Gen 28,10-22a; Sal 90; Mt 9,18-26

18:00 Santa Messa – def.: Cetti Paolo

9 Martedì - 14.a T. O. - Ss. Agostino Zhao Rong e c. (mf); S. Veronica Giuliani - II

Nella giustizia, Signore, contemplerò il tuo volto. Gen 32,23-33; Sal 16; Mt 9,32-38

18:00 Santa Messa – def.: Colombini Stefano

10 Mercoledì - 14.a T. O. - Ss. Rufina e Seconda; Bb. Emanuele Ruiz e c.; S. Canuto - II

Su di noi, Signore, sia il tuo amore. Gen 41,55-57;42,5-7a.17-24a; Sal 32; Mt 10,1-7

18:00 Santa Messa – def.: Pierfrancesco e Anna

11 Giovedì - 14.a T. O. - S. Benedetto patr. Europa (f); S. Pio I; S. Leonzio; S. Olga - P

Gustate e vedete com'è buono il Signore.Pr 2,1-9; Sal 33; Mt 19,27-29.

18:00 Santa Messa – def.: Bruni Antonio

12 Venerdì - 14.a T. O. - Ss. Nabore e Felice; S. G. Gualberto; S. Leone I - II

La salvezza dei giusti viene dal Signore. Gen 46,1-7.28-30; Sal 36; Mt 10,16-23

18:00 Santa Messa – def.: Bianchi Emilio, Rosa e Renato

13 Sabato - 14.a T. O. - S. Enrico (mf); S. Clelia Barbieri; S. Esdra - II

Voi che cercate Dio, fatevi coraggio. Gen49,29-33;50,15-26a; Sal 104; Mt 10,24-33

18:00 Santa Messa– def.: Famg. Menghini

14 Domenica - 15.a T. O. - S. Camillo de Lellis; S. Toscana - III

I precetti del Signore fanno gioire il cuore. Dt30,10-14; Sal 18; Col 1,15-20; Lc 10,25-37

10:00 Santa Messa – def.:Bagnoli Claudio; Tinacci Giovanna

18:00 Santa Messa – def.: Leoncini Ida

 

 

San Benedetto Abate

 

Giovedì 11 Luglio celebreremo la festa di san Benedetto, fondatore dell'ordine benedettino, di cui fa parte suor Francesca e patrono d'Europa. Siamo tutti invitati a partecipare per chiedere al Signore il dono delle vocazioni alla vita religiosa.

Posted by don Valentino Saturday, July 6, 2019 10:24:13 AM

Comments

 
9 + 3 =